mercoledì 3 aprile 2013

Lo specchio magico

Cosa vedi quando ti guardi allo specchio?

Siamo esseri spirituali che stanno vivendo una temporanea esistenza fisica.
Siamo spirito, con un'anima, in un corpo.
Se solo riuscissi a guardarti in questa prospettiva, cioè nel modo corretto, nel modo in cui ci vede Dio per intenderci, tutte le tue incertezze crollerebbero.
Dio ci ha creati a "sua immagine", cioè con la sua essenza spirituale e il suo potere creativo, che ci permettono di connetterci con Lui. Questa somiglianza dunque, non sta nel fatto che abbiamo due occhi, due orecchie, un naso e una bocca! Il valore del sigillo di qualità che Dio appone su di noi, riguarda il nostro spirito.
Il nostro corpo è un involucro che contiene la presenza spirituale di Dio su questa terra. 1° Corinzi 3:16-17.
Dio vuole che tu abbia rispetto e cura del tuo corpo terreno, perché lui vuole "abitare" in un luogo sano e pulito!
Moltissime volte, la percezione errata del tuo io interiore è distorta. Questo fa' si che l'immagine riflessa nello specchio non sia reale, né equilibrata né sobria. L'anima, la sede dei tuoi sentimenti della volontà, dei pensieri , del cuore, è bombardata continuamente dagli stimoli esterni. Se sei felice, innamorato o appagato, quando ti specchi provi soddisfazione perché rifletti la tua immagine interiore. Al contrario, se vivi una relazione fallimentare si qualsivoglia genere: con un partner, la scuola i genitori o il lavoro, la tua immagine allo specchio risulterà falsata a tal punto da desiderare distruggerla. E' proprio quello che accade quando cedi alla tentazione di punire il tuo corpo fisico, perché non puoi "manipolare e controllare" il tuo io interiore.
Questo processo non avviene dentro di te solo per la tua propria volontà. Il tarlo che si insinua nella tua mente è ispirato, suggerito, sussurrato in modo seducente e attraente da due facce della stessa moneta. ANA=anoressia e MIA=bulimia, due orribili spiriti di morte che valgono zero centesimi. E che a zero vogliono trascinare la tua esistenza, zero dolore, zero relazioni, zero amore, zero gioia... zero vita!
Come il titolo di un bel libro della stimatissima scrittrice Lisa Bevere: "Non sei quello che pesi!".
Il proposito di Dio per il tuo "periodo" sulla terra, è fantastico! Lui ti ha dato il "Suo" spirito e ti chiede il permesso di abitare in te.
Nel tuo corpo capisci?
Per Dio il tuo corpo è prezioso ed ha valore e vuole riscattare la tua anima dal potere dell'inganno mortale.
Per Dio tu non sei carne, ossa, muscoli o "massa grassa", per Lui sei prezioso , intelligente, capace, pieno di talenti e risorse, creativo, propositivo, forte, gentile, amabile, potrei continuare ancora a lungo ad elencare caratteristiche fantastiche che possiedi, perché Lui le possiede e tu somigli al tuo creatore! La Bibbia stessa dice che la parola di Dio è uno specchio per te. Se credi a ciò che Lui dice di se stesso e di te, la tua giusta immagine, la tua identità interiore sarà restaurata.
Per ana e mia vali zero.
Per Dio sei valso la vita del Suo unico, amatissimo Figlio.
Fa' che questo significhi qualcosa per te.



a cura 
della pastora 
Francesca Miolli Corsini



2 commenti:

Anonimo ha detto...

Conosco benissimo ana e mia...hanno segnato in passato la mia vita...Devo dire però che tutt'oggi a volte faccio fatica a mettere ordine nel mio disordine..
Quegli specchi che tu citi pastora tutt'oggi non vede riflessa la mia immagine x molto tempo proprio perchè so che in quel momento potrei vedere me stessa in modo distorto e quindi sono cosciente del periodo buio che potrei attraversare in quel momento...Grazie a Dio sono circondata da persone che mi amano...o meglio nel corso degli ultimi tempi ho selezionato e eliminato tutto ciò che poteva nuocere la mia mente e il mio corpo. Queste condizioni, insieme alla depressione sono le battaglie più difficili da vincere e che Dio ama..:-)

Saverio Corsini ha detto...

Grazie per la tua testimonianza. Prego che lo Spirito Santo, ministri una perfetta guarigione sulla tua anima dalle motivazioni che ti hanno spinto in quel baratro. La libertà che Cristo ti offre è immediata e permanente, Lui vuole che tu goda pienamente ogni istante che ti regala, senza lotte estenuanti o restrizioni. Con il Suo aiuto e la Sua forza "sei più che vincitore".

Un forte abbraccio!

Past. Francesca

P.s: se passi dalle mie parti ti offro un salutare frullato!