giovedì 13 settembre 2018

Da oggi a New York è stata approvata la legge che permette di omettere il sesso del nascituro, apponendo una X per il genere.
Davvero non ci stiamo rendendo conto della direzione che stiamo intraprendendo?
Nelle future generazioni i suicidi continueranno ad aumentare in maniera esponenziale specialmente nella fascia adolescenziale.
Negare ad una persona l'identità è la tortura più insopportabile che si possa infliggere alla sua anima. Non sapere lo scopo della propria identità sessuale, priva la persona del desiderio di conoscere da dove viene, perchè è nata e quale meraviglioso destino Dio voglia proporgli per renderla protagonista della sua generazione.
La distinzione della specie garantisce la consapevolezza di sé, una mente equilibrata, un'identità forte e senso di appartenenza.
Nel Salmo 139 l'essere umano può riscoprire la motivazione del suo DNA,
IL SENSO DELLA VITA.
La scienza vuole escludere l'intervento di Dio, creando pezzi di ricambio, quando non lo fa con veri e propri cloni umani ed animali.
La tecnologia lo esclude, costruendo robot con capacità ed intelligenza superiore a quelle con cui si pensa, che Egli abbia dotato “il semplice” essere umano.
Lo stesso essere umano mette in discussione l'operato del Creatore arrogandosi il diritto di contestare il genere che Lui ci assegna. I CRISTIANI non sono OMOFOBI in quanto la paura più grande è che non ci siano più uomini, che non ci sia più seme, più riproduzione, più VITA.
Le morti causate in modo illegale dal terrorismo mi spaventano meno di quelle che stanno avvenendo e che avverranno, tutelate da una legge che si definisce civile.
SIAMO TUTTI RESPONSABILI DAVANTI A DIO!
Satana perchè ha reso più sofisticati i suoi piani di distruzione di massa.
I capi di governo che promulgano leggi inique.
I cristiani che impegnati a farsi guerra a vicenda, hanno perso il focus contro il “nemico” comune e reso indebolite le strategie, le armi ed il potere delegato da Dio.

SE NON SEI UN CODARDO CONDIVIDI!
SE NON SEI UN CODARDO GRIDA IL TUO DISSENSO!
SE NON SEI UN CODARDO GUIDA ALLA VIA!
SE NON SEI UN CODARDO MOSTRA LA VERITA'!
SE NON SEI UN CODARDO SCEGLI LA VITA!

pastora Francesca Corsini

lunedì 7 maggio 2018

...la chiesa si ferma a guardare!

Genesi 1:27-28 Siamo travolti dallo stesso concetto tutti i giorni; sempre più assillante, sempre più impellente, sempre più spudorato: accogliere, familiarizzare, applaudire, legalizzare le unioni omosessuali. Canzoni, enormi spazi pubblicitari, nonnine e nonnini che rivisitati e corretti, appaiono in tv, non più sconcertati, ma compiaciuti e compiacenti verso la cultura moderna di "apertura mentale". E la chiesa? applaudiamo la performance Sanremese e i talk show della domenica pomeriggio, soffocando le nostre già assopite coscienze, perché la realtà è troppo estesa per poterla arginare? Già, ma quale realtà?!
Dio non è un cialtrone che impastando corpi umani, getta qua e là alla rinfusa, un seno o un organo maschile, su chi capita! Salmo 139. Dio ha disegnato un progetto fantastico, lo ha racchiuso in un seme, lo ha  fatto sviluppare in un utero materno, con tutte le caratteristiche "fantastiche", che ha voluto lasciare impresse nel nostro DNA. Siamo dunque creature fatte a sua immagine. Dio non sbaglia mai, Lui ti ha voluto con il sesso con cui sei nato! Ha progetti fantastici, per farti lasciare un segno indelebile, della Sua gloria, nel tempo e nel contesto in cui nasci e vivrai.Da dove vengono dunque il rifiuto e la errata percezione della propria identità sessuale? partiamo dal principio biblico, che l'omosessualità non è una malattia, né un dono, né una croce, né un caso. Come sempre è una subdola azione di satana, per distruggere il progetto creativo di Dio, di voler abitare in un tempio perfetto, che lo contenesse, lo glorificasse e godesse pienamente la gioia e l'onore della più sublime delle relazioni. Questo tempio, non è una costruzione umana, ma il nostro corpo I° Corinzi 3:16-17. Il diavolo è un bugiardo, proprio per la sua natura, ha il potere di insinuare pensieri (bugiardi per l'appunto) sulla tua identità. La Bibbia dice che «come l'uomo crede nel suo cuore, così lui è», ma aggiunge anche «che il cuore è insanabilmente maligno» Geremia 17:3
Gesù è la via, la "verità" e la vita. Giovanni 14:6
L'omosessualità è un peccato, cioè l'aver sbagliato la fonte a cui dar credito. Non servono sedute psichiatriche per giungere alla soluzione del problema. Non sono contraria alla scienza che allevii la condizione umana. La scienza, però, ha il solo scopo di evidenziare un problema e quasi mai di risolverlo. Dio, attraverso l'azione dello Spirito Santo e la Parola, evidenzia la situazione o la condizione della sua creatura, intervenendo alla base del problema e rimuovendolo completamente e per sempre. Come? Ripristinando l'immagine reale della sua creatura, distruggendo una volta per tutte, l'influenza dello spirito diabolico di menzogna, che non permette all'essere in questione, di avvalersi della libertà di scegliere, (avendolo ingannato che scelta non ha).
Geremia 29:11-13
Dio non condizionerà mai la tua decisione, si è impegnato a rispettare il libero arbitrio, prezioso dono che Lui stesso ti ha dato. Già appunto, libera scelta, se di questo stiamo davvero parlando, visto che «ognuno è schiavo di ciò che lo domina» II° Pietro 2:18-19, il diavolo è un dominatore crudele!
Romani 1:18-32
Non è più tempo di gridare nelle piazze, del ritorno delle crociate che incitano all'odio e all'omofobia, non serve cercare rimedi o cure umane, così come non serve sgridarli, bastonarli, rifiutarli o segregarli. Bisogna amarli e riportarli alla condizione di vera salvezza e liberazione che Dio ha preparato per ciascun essere umano, liberando le sue creature dall'ìnganno. Giovanni 3:16
Votare a favore delle unioni omosessuali, non è un atto che riconosce il loro diritto a vivere come vogliono, (giacché quasi sempre, non hanno valutazione, reale di ciò che possono volere e sopratutto essere), ma darebbe solo un ulteriore diritto legale al diavolo, di convalidare il loro passaporto per l'inferno! CHIESA SVEGLIA!!! prega, intercedi, predica la verità, che rende liberi dalle prigioni dell'anima e dello spirito. Ama la verità, sostienila, adottala come stile di vita, difendila, proclamala con integrità e forza per riguadagnare le vite, che il diavolo ruba, distrugge e uccide!
CHIESA!  la posizione neutrale non esiste. Ezechiele 3:17-18


nota: i versetti citati sono collegamenti al testo integrale


a cura della pastora Francesca Corsini

Ti invitiamo a visualizzare i precedenti articoli di attualità


giovedì 5 aprile 2018

Lo specchio magico

Cosa vedi quando ti guardi allo specchio?

Siamo esseri spirituali che stanno vivendo una temporanea esistenza fisica.
Siamo spirito, con un'anima, in un corpo.
Se solo riuscissi a guardarti in questa prospettiva, cioè nel modo corretto, nel modo in cui ci vede Dio per intenderci, tutte le tue incertezze crollerebbero.
Dio ci ha creati a "sua immagine", cioè con la sua essenza spirituale e il suo potere creativo, che ci permettono di connetterci con Lui. Questa somiglianza dunque, non sta nel fatto che abbiamo due occhi, due orecchie, un naso e una bocca! Il valore del sigillo di qualità che Dio appone su di noi, riguarda il nostro spirito.
Il nostro corpo è un involucro che contiene la presenza spirituale di Dio su questa terra. 1° Corinzi 3:16-17.
Dio vuole che tu abbia rispetto e cura del tuo corpo terreno, perché lui vuole "abitare" in un luogo sano e pulito!
Moltissime volte, la percezione errata del tuo io interiore è distorta. Questo fa' si che l'immagine riflessa nello specchio non sia reale, né equilibrata né sobria. L'anima, la sede dei tuoi sentimenti della volontà, dei pensieri , del cuore, è bombardata continuamente dagli stimoli esterni. Se sei felice, innamorato o appagato, quando ti specchi provi soddisfazione perché rifletti la tua immagine interiore. Al contrario, se vivi una relazione fallimentare si qualsivoglia genere: con un partner, la scuola i genitori o il lavoro, la tua immagine allo specchio risulterà falsata a tal punto da desiderare distruggerla. E' proprio quello che accade quando cedi alla tentazione di punire il tuo corpo fisico, perché non puoi "manipolare e controllare" il tuo io interiore.
Questo processo non avviene dentro di te solo per la tua propria volontà. Il tarlo che si insinua nella tua mente è ispirato, suggerito, sussurrato in modo seducente e attraente da due facce della stessa moneta. ANA=anoressia e MIA=bulimia, due orribili spiriti di morte che valgono zero centesimi. E che a zero vogliono trascinare la tua esistenza, zero dolore, zero relazioni, zero amore, zero gioia... zero vita!
Come il titolo di un bel libro della stimatissima scrittrice Lisa Bevere: "Non sei quello che pesi!".
Il proposito di Dio per il tuo "periodo" sulla terra, è fantastico! Lui ti ha dato il "Suo" spirito e ti chiede il permesso di abitare in te.
Nel tuo corpo capisci?
Per Dio il tuo corpo è prezioso ed ha valore e vuole riscattare la tua anima dal potere dell'inganno mortale.
Per Dio tu non sei carne, ossa, muscoli o "massa grassa", per Lui sei prezioso , intelligente, capace, pieno di talenti e risorse, creativo, propositivo, forte, gentile, amabile, potrei continuare ancora a lungo ad elencare caratteristiche fantastiche che possiedi, perché Lui le possiede e tu somigli al tuo creatore! La Bibbia stessa dice che la parola di Dio è uno specchio per te. Se credi a ciò che Lui dice di se stesso e di te, la tua giusta immagine, la tua identità interiore sarà restaurata.
Per ana e mia vali zero.
Per Dio sei valso la vita del Suo unico, amatissimo Figlio.
Fa' che questo significhi qualcosa per te.



a cura 
della pastora 
Francesca Miolli Corsini